Home Page Alpinismo & Escursionismo Monte Olympo 2007 - Relazione
Monte Olympo 2007 - Relazione

 

Monte Olympo 2918 mt - 17 agosto 2007


Dislivello: 1818 mt
Durata: 4 ore


Tutte le foto>>>

 

Partenza dal campeggio di  Plaka a mt 5 sul livello del mare alle 6.15 dopo 10 minuti di strada arriviamo a Litochoro altri 18 km di strada asfaltata a tornanti e arriviamo a Prionia mt 1100 dove c’è il parcheggio.

Da qui inizia il sentiero,sono le 7 ed iniziamo a camminare lungo un sentiero ben marcato in mezzo al bosco in leggera salita, quando incontro altri escursionisti probabilmente creci mi rivolgono il loro saluto “calmiera” credo significhi buongiorno.

Ci sono 19° il sole scalda già ma è sempre meglio dei 35 che ci  sono al mare!,arriviamo al rifugio “A” (si chiamano così perché in greco hanno nomi improponibili) alle 8.30 ci fermiamo per mangiare della frutta e guardare la cartina poi ripartiamo sempre su di un bel sentiero marcato e troviamo un primo bivio che porta al rifugio “C”.

Noi proseguiamo diritti ed usciti dal bosco risaliamo zizzagando lungo una spalla che ci porta al secondo bivio a quota 2500 mt il sentiero che viene chiamato Zonaria ed attraversa orrizontalmente tutto il monte olimpo arrivando al rifugio “SEO”,noi continuiamo a salire la spalla verso il colletto detto Skala a mt 2800 e proseguiamo sulla cresta con alcuni sali e scendi molto ripidi ed esposti(alcuni anche attrezzati con spit )che ci portano sulla vetta chiamata Mitikas a mt 2918.

La giornata è splendida ma una leggera brezza ci costringere a mettere il pile ( è la prima volta in 20 giorni che ci copriamo)sono le 11 mangiamo i panini  che ci siamo preparati con l’affettato di un colore strano e dopo aver scritto sul libro di vetta decidiamo di scendere per il canale che in 15 minuti e 200 mt di dislivello portano a meta circa del sentiero Zonaria per raggiungere il rifugio “Seo”.

Da qui il monte Olympo a un aspetto stupendo,tipo dolomitico con roccia stupenda infatti troviamo dei climbing in azione sulla parete e raggiunto anche il rifugio “C”scendiamo verso il rifugio “A” completando l’anello,da qui per il sentiero di salita siamo di nuovo alla macchina, i gradi sono saliti a 27 ma quando arriviamo al campeggio sul mare i gradi sono 34.


Bellissimo itinerario e panorama ne è valsa la pena arrivare fino a qui per salire il Monte degli Dei.